PIERINA RAIA - MADONNA DEL ROSARIO DELLE LACRIME DI SANGUE

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

PIERINA RAIA

 



Io sottoscritta Raia Pierina, residente in Casteldaccia (PA), madre di Bossolo Antonino di anni 12, dichiaro quanto segue:


Il 12 novembre 2006 mi sono recata a Maropati, in pellegrinaggio alla Madonna del Rosario delle Lacrime di Sangue. Dopo essere stata nella stanza dove si trova il Quadro raffigurante la Madonna del Rosario, mi sono recata in chiesa e, mentre mi trovavo là, mio figlio Antonino ha incominciato a sentire al braccio sinistro, dove ha una malformazione congenita, un senso di peso.
Successivamente, quando eravamo al ristorante, visto il persistere del senso di peso, Antonino si alzava la manica della maglia e si notavano, sulla cute intatta (priva di lesioni) tre segni di croce, di sangue colore rosso vivo che poi gradualmente si sono scuriti. Questi segni sono rimasti impressi sull’arto di mio figlio per circa 2 mesi, nonostante il ragazzo lavasse normalmente il braccio.
Dichiaro, inoltre, che, per un po’ di tempo, a casa mia sentivo spesso un intenso profumo di rose. Preciso, altresì, che i punti dove si sono formate le tre croci di sangue coincidono perfettamente con i tre punti operatori indicati dal chirurgo che dovrà effettuare l’intervento correttivo dell’attuale malformazione.
Tanto dichiaro in gloria al Signore e alla Madonna del Rosario delle Lacrime di Sangue.



Autorizzo il Comitato omonimo al trattamento dei dati personali e a dare diffusione alla presente dichiarazione.



Polistena (Hotel Mommo), 12 maggio 2007 ore 23:34.



In fede
Raia Pierina


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu