GRAZIA CASTIGLIA - MADONNA DEL ROSARIO DELLE LACRIME DI SANGUE

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

GRAZIA CASTIGLIA

 


Castiglia Grazia da Castelbuono (PA)


   

Voglio fare la mia testimonianza in onore della Madonna del Rosario delle Lacrime di Sangue di Maropati.

Più di un anno fa mi succede una cosa alquanto strana. Era un sabato sera, avevo fretta di sbrigarmi per fare gli ultimi lavori in casa prima di uscire, in quanto faccio parte di un gruppo di preghiera guidato da Maria Palermo e, come tutti i sabati,     facciamo preghiera di riparazione notturna. Vado per tirare fuori i panni dalla lavatrice per stenderli e lì in mezzo trovo una mia maglietta intima con tante macchie di sangue.

Alla vista di questo fatto inspiegabile mi sconvolgo; la famiglia mi vede stravolta, ma non dico niente e, come per cancellare le avversità che mi sovrastano, prendo la maglietta e la metto in una bacinella con la candeggina.

Lavandola le macchie sbiadiscono un po’, ma non scompaiono. Ora, col passare del tempo, sono dispiaciuta di averla lavata.

Invoco sempre la Madonna che mi aiuti a sconfiggere il male che mi circonda.

Una mattina trovo il mio guanciale macchiato. Tra la gioia e lo spavento penso: “Madonnina, se vuoi che io veramente creda che è un tuo segno, dovrebbe essere in un indumento pulito, non in un cuscino dove ho dormito”.

Dopo alcuni mesi si verifica quest’altro fatto: vado (a rovistare) nel cassetto dove tengo la biancheria che non uso frequentemente, cerco un pigiama per un’occasionale visita medica, e trovo tre capi di biancheria intima macchiati. Guardandoli attentamente vedo che si tratta di un prodigio: le macchie emanano un profumo dolce e soave, anche ora, dopo un mese.

La Madonna mi ha esaudito nei segni prodigiosi che mi manifesta; io continuo a pregare per la grazia che desidero e aspetto.

Allego foto degli indumenti con le macchie.

Autorizzo la trattazione dei dati personali e la divulgazione. fondazione   

 

 

Castelbuono, 31 marzo 2008.

 

In fede


Castiglia Grazia


 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu