CONCETTA BELARDO - MADONNA DEL ROSARIO DELLE LACRIME DI SANGUE

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

CONCETTA BELARDO


Mi chiamo Belardo Concetta, sono residente a Piazza Armerina in Via Dionisio N. 113. Ho 28 anni, sono sposata da 7 anni e ho una bella bambina di 4 anni di nome Desirèe.
Parlando con degli amici, 6 anni fa, mi descrissero questo luogo mariano di preghiera, dove si trova il quadro della Madonna del Santo Rosario di Maropati, custodito nella piccola camera da letto dove tanti pellegrini vanno a pregare la Vergine Santa.
Io, spinta dalla curiosità, mi recai in quel luogo ed è da circa 6 anni che regolarmente vado.
Giorno 28/5/2011 partendo da Piazza Armerina con un gruppo di pellegrini mi recai a Maropati con una forte fede: infatti fui la prima ad arrivare; salutai la Madonna con tanto amore…
Arrivati tutti i pellegrini, iniziammo a pregare. Subito dopo accusai dei dolori alle ginocchia per la prima volta (da premettere che non ho mai avuto problemi alle ginocchia). Finito tutto salutai la Vergine, promettendo di venirla a trovare sempre.
Arrivata sul pullman sentii un forte formicolio sul braccio destro e, guardando la manica, notai che c’erano delle macchioline di sangue e anche una macchiolina sul pantalone, ma non feci caso di niente.
Il giorno dopo, a casa, il 29/5/2011 presi dall’armadio un pantalone, lo indossai ed uscii. Indossandolo, però, mi ero accorta che aveva delle macchie di sangue.
Giorno 30/5/2011, alle ore 16.00 presi la coroncina che avevo indossato mentre ero a Maropati e notai che era tutta rosa e quando la toccavo cambiava tonalità di colore.
Alle 21.30 notai che alcuni grani della corona del Santo Rosario di mia figlia fecero dei cambiamenti di colore rosa-chiaro.
Voglio ringraziare la Vergine del S. Rosario del dono che ci ha voluto fare. Grazie!


Concetta e Desirèe
1.06.2011



 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu